fbpx

Cybersecurity: Consapevolezza e Formazione per migliorarla

Cybersecurity

L’emergenza Coronavirus ha cambiato profondamente lo schema del mondo informatico. Adesso lo Smart working e la Cybersecurity sono diventate una grande sfida per le aziende italiane.

Quali sono i punti principali su cui migliorare per aumentare la Cybersecurity?
Cybersecurity

L’obiettivo principale di chi fa attacchi generici è quello di infettare il maggior numero di dispositivi, e rivenderne l’utilizzo come botnet (una rete di computer comandata a distanza per scopi illegali).

Per noi di Thinkplace la prima priorità è la consapevolezza: purtroppo, a giorno di oggi, molte aziende si ritengono troppo piccole per “attirare l’attenzione” dei cybercriminali. In effetti, si tratta quasi sempre di attività criminali di massa, ma che risponde a una realtà dove davvero nessuno può ritenersi al sicuro. Adottare comportamenti responsabili ed essere consapevoli delle minacce online, è la prima ed importante linea di difesa di ogni confine informatico.

Dato che nella Cybersecurity non ci sono seconde opportunità, la migliore strategia di protezione si basa sulla prevenzione degli attacchi e, pertanto, delle loro potenziali conseguenze.

Premesso questo, e considerando l’attuale scenario occupazionale in cui lo Smart working è stato adottato per un gran numero di aziende nel nostro paese, è indispensabile fornire ai dipendenti nozioni base di sicurezza, in modo tale di evitare di essere vittime dei cyber-attacchi. Disponendo, allo stesso tempo, degli strumenti tecnologici necessari per proteggere tutti i dispositivi aziendali e i dati, in maniera anche remota.

La seconda priorità è dotarsi di strumenti che siano adatti a questa nuova realtà. Tutelare il perimetro aziendale in condizioni tradizionali è completamente diverso rispetto a situazioni in cui lo smart working ha un peso esponenziale nell’attività lavorativa di una impresa.

Le soluzioni che fino a febbraio – marzo 2020 hanno protetto adeguatamente la Cybersecurity, potrebbero non essere sufficienti nell’era digitale e dello smart working; dove oltre le nuove esigenze lavorative, si rivela necessaria l’azione di sistemi integrati per configurare gli endpoint (come potenziali punti di ingresso per le minacce alla sicurezza informatica)

Il terzo punto viene focalizzato al fatto che molte aziende hanno compreso che il lavoro da remoto non è affatto un freno alla produttività e, si stanno ripensando profondamente gli spazi di lavoro

Cybersecurity e Smart working

Winston Churchill diceva: “gli italiani fanno la guerra come se dovessero giocare a calcio e giocano a calcio come se dovessero fare la guerra”. In questo momento di svolta, i sistemi integrati giocheranno un ruolo determinante: l’Italia è composta da un grandissimo numero di PMI che avranno bisogno di un “arbitro” informatico nel percorso della trasformazione digitale, in modo di evitare che vengano trasferite anche tutte le inefficienze già presenti in azienda. Quindi, si tratta di una nuova era, ed è importante fare tutti del nostro meglio per non perdere questa importante battaglia!

Hai capito l’importanza di migliorare la Cybersecurity per proteggere la tua azienda?

Manca ancora qualcosa però: devi usare le tecniche adeguate per la tua attività

Il nostro team di consulenti ti offrirà le soluzioni!

The places of Think

showroom su appuntamento
Viale Felissent 70
31100 Treviso (TV)

[email protected]
tel. +39 0422 1723102

coworking location:
Incubatore Ex Herion Coworking
Calle Cosmo, 620
Giudecca – Venezia

Place2 Coworking
Viale Italia 120
Conegliano (TV)

Google Campus London
4-5 Bonhill St, Shoreditch, London EC2A 4BX
Londra (UK)

Friuli Innovazione
Via Jacopo Linussio, 51
33100 Udine